la radio ai tempi del coronavirus


È successo che teatri, teatrini e teatrucci abbiano chiuso battenti e sipario. Tra le varie cose successe (ma soprattutto tra quelle non successe) è accaduto che io abbia ripreso a collaborare con un progetto radiofonico di cui occasionalmente, ma spesso negli anni, sono stata ospite, e che questo programma vada a gonfie vele. Sarà che in tempi di clausura ci vuole un botta di vita? Di cinismo? Di politica? Di stare molto calmi? Listen to Global Tavor!