Altre riparazioni

Storie e lotte delle Officine Grandi Riparazioni di Bologna

uno spettacolo di e con Donatella Allegro
sonorizzazione in live set di Stefano D’Arcangelo

Voci fuori campo di Jadel Andreetto, Jessica Mazzetti
Le voci di Noella Bardolesi, Giuseppe Daini, Gianni Dal Monte, Salvatore Fais, Romeo Zazzaroni sono tratte dal documentario OGR-Le Officine della Memoria: storia di lavoro, amianto e lotte per la salute.
Con la collaborazione di: Andrea Caselli, Silvano De Matteo, Giovannino Albanese, Elia Dal Maso

Progetto realizzato in collaborazione con AFeVA e Museo OGR Bologna
da un’idea della Fondazione Innovazione Urbana di Bologna

Debutto: 5 ottobre 2022 presso Piazza Lucio Dalla, Bologna.

Dal 1908 al 2018, negli stabilimenti di via Casarini, sono state attive le Officine Grandi Riparazioni. Qui per decenni – passando attraverso due guerre mondiali, l’occupazione, la Resistenza, la ricostruzione del paese – operai e artigiani arrivati dalla città o da paesi anche lontani montavano e riparavano i treni. Lo facevano con le loro mani, lo facevano con maestria, lo facevano con la passione di chi nel lavoro forgiava se stesso e un paese che cambiava volto. Finché, alla fine degli anni Settanta, non si è capito che qualcosa di grave stava succedendo: un killer silenzioso colpiva tra quelle mura, nell’indifferenza di chi sapeva e non voleva dire. Quel killer si chiamava amianto ed era ovunque, non solo nelle OGR e non solo nella nostra città. Ed è giunto allora il tempo di altre riparazioni: il tempo di riparare i corpi, la fabbrica, le ferite, i torti; il tempo della lotta.

Quella delle OGR di Bologna non è solo una storia del passato e non è solo una vicenda di dolore e sconfitte: è anche e soprattutto una storia di lavoratori, di mobilitazione e di determinazione per conquistare la sicurezza sul lavoro e la sicurezza ambientale, una lotta che nelle Officine Grandi Riparazioni raggiunge il suo culmine nel passaggio tra gli anni Settanta e gli anni Novanta del secolo scorso e che oggi non possiamo considerare né vinta né sorpassata.

Lo spettacolo ripercorre i passaggi fondamentali di questo luogo e di quegli anni, ne fa storia e musica, per trasmettere il testimone della memoria e per affermare con forza che il lavoro non deve più uccidere.

ph. Margherita Caprilli

Repliche:

5 ottobre 2022 • Tettoia Nervi, Bologna, con Afeva e Fondazione Innovazione Urbana

11 maggio • 2023 Cinema Teatro Galliera, Bologna

23 maggio 2023 • Teatro degli Atti, Rimini

5 luglio 2023 • Festa della CGIL, parco del Cavaticcio, Bologna

6 luglio 2023 • Casa per la Pace “La Filanda”, Casalecchio di Reno, Bologna