NEU RADIO aspetta la grande onda


NEU RADIO è l’emittente dell’Associazione culturale Humus, nata dall’unione di conduttori e redattori radiofonici di Bologna con il desiderio di creare un aggregatore artistico capace di coniugare libertà e qualità, con uno sguardo costantemente aperto alle nuove esperienze – in città e oltre.

Crediamo nel mezzo radiofonico perché è caldo, dinamico. La radio nasce in un punto e si propaga nell’etere: il nostro punto di partenza è Bologna, il nostro punto di arrivo è ovunque ci sia un amante della musica, della cultura, dell’informazione libera.

Neuradio.it ha debuttato sul web il primo aprile 2018 nella forma di un audiomagazine, contenitore di podcast musicali e culturali, interviste e focus di approfondimento. Adesso vogliamo fare un altro passo: tenervi compagnia tutto il giorno con la diretta streaming, un flusso continuo di informazioni, emozioni e tanta musica all’insegna della qualità e dell’indipendenza.

Visione

“Indipendente” non è solo una parola: significa non avere padroni né facili sostegni; significa rispondere sempre a se stessi e ai propri ascoltatori; significa avere il coraggio di fare proposte nuove dando voce anche a chi è chi è piccolo; vuol dire scegliere la complessità.

“Complessità” è un’altra parola che ci sta a cuore: vuol dire non accontentarsi delle prime informazioni o dei primi contenuti che si trovano ma continuamente cercare, approfondire, mettere alla prova le proprie certezze, contribuire – anche con leggerezza, ma senza mai abbassare la qualità – a mettere in circolo le idee, le esperienze, le differenze.

Oggi, infatti, navigare in rete rende più semplice cercare notizie e contenuti, mentre è molto più difficile scegliere; per questo sentiamo ancora più forte la necessità di un’emittente che faccia proposte diversificate, aperte alle culture e ai generi diversi, che esplori il mondo in modo anche imprevedibile, senza accontentarsi del mainstream, delle narrazioni identitarie, delle nostalgie. Crediamo con forza che oggi più che mai i media possano e debbano dare questo contribuito di complessità e apertura, divenendo un antidoto di lungo periodo contro gli arroccamenti, le chiusure, i pregiudizi, per creare un’alternativa culturale al clima di paura e odio che dilaga nel nostro tempo e nel nostro paese.
Un’emittente completamente indipendente, anche piccola, può farlo.

Cosa vogliamo diventare

Abbiamo cominciato in aprile proponendo musica di diversi generi e paesi, raccontandovi l’arte, la letteratura, il cinema e il teatro, ma anche quel che succede in città, con approfondimenti e interviste.
Per otto mesi la nostra redazione ha costruito un palinsesto mensile, producendo 223 trasmissioni, lavorando quotidianamente su base completamente volontaria.
Con lo streaming potremo continuare a farlo allargando i nostri orizzonti e dando regolarità alla programmazione, tenendo ferma la nostra specificità sui temi culturali ma offrendo anche più informazione.

Non è vero che c’è solo povertà culturale: sono molte le voci da ascoltare e le esperienze da raccontare. Noi vogliamo scoprile e presentarvele, partendo da Bologna – il nostro punto di partenza, dove tutti ci siamo formati come radiofonici – ma allargandoci oltre ogni confine, geografico e culturale. Come lo stream of consciousness ha liberato la scrittura a inizio del ventesimo secolo, il nostro streaming vuole contribuire a liberare l’ascolto.

Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutte e tutti per raccogliere la cifra necessaria per costruire uno studio professionale e coprire le spese necessarie a sostenerci.
Con una cifra a vostra scelta potrete contribuire al nostro progetto regalandoci un’onda, piccola o grande che sia, entrando a far parte di una comunità, insieme a NEU.

Sostienici su Produzioni dal Basso!

www.neuradio.it